La disperazione e l’italiano

Per lavoro mi sono trovata ultimamente a leggere molti thread di forum femminili. Ho così scoperto, o almeno mi è sembrato di capire, che nei forum femminili, tra una scarpa, un marito e uno smalto, c’è tantissima disperazione. Isolamento, solitudine, richieste imbarazzate di aiuto, cori di incoraggiamento, tanta energia compressa. Il tutto portato in un italiano infantile e allegro.

L’effetto è sconcertante. Ora io faccio analisi computazionali, non sociolinguistiche, quindi mentre lavoro l’effetto è in realtà più comico che altro. Ma pensandoci a mente fredda, donne adulte afflitte da problemi serissimi di ogni tipo, sole a casa (o sole in giro, può essere anche sole chiuse nel bagno dell’ufficio), che si incoraggiano vigorosamente a vicenda tra sconosciute in un idioletto demente, che significa? Che c’è un disagio, da società disfunzionale, e dunque ben venga qualunque canale permetta di esprimerlo e di sdrammatizzare?

Post – Amiche forumine, sono alla ventitreesima settimana e ho preso la bronchite, ho la febbre a 38°, cosa devo fare?
Reply – Vai di tachi!

Post – Ragazze la pupina vomita ininterrottamente da 6 ore, datemi un consiglio!
Reply – Coprila bene e correte dal peddy

Post – Mi sento inadaguata, imperfetta
Reply – Ricordati che sei una gran donna

Post – Ciao panciotte, ho fatto la minicurva, appena ho i risultati devo andare dalla gine
Reply – Incrocini!

Post – Io e Mr. Big abbiamo fatto i compitini e ora ho un ritardooooooooooo finalmeeenteeeee
Reply – In bekko alla ciko!!!

Advertisements