Una storia

Ora dirò una cosa che sarebbe meglio che io mi tenessi per me che ci faccio una figuraccia e poi la gente non mi parla più e a Lucca finisce che mi negano il mio piatto di minestra di ceci.

Insomma io mi scuso ma io quando leggo Gipi non provo niente di niente. Niente. lo so che è una brutta cosa. Me ne rendo perfettamente conto.

Sapete che la mia maledizione preferita, la maledizione terribile che scaglio in direzione delle peggio persone è: che tu possa ascoltare Hallelujah eseguita dal vivo da John Cale e non provare nulla.

Però fortunatamente in Una storia ad un certo punto c’è una tavola che mi affascina, eccola qua, me la guardo e me la riguardo, tutta la sequenza è bellissima.

gipi

 

Advertisements