Drenched in Duende

L’altra settimana ero a Siviglia per la Biennale del flamenco.

Una mattina camminavo sulla Avenida de la Costitucion lato est con l’amica F., quando abbiamo incrociato una famiglia con 3 galgos al guinzaglio, molto belli, molto ben tenuti, ho detto all’amica F., fortunati. Le ho spiegato cosa succede ai galgos impiegati nella caccia in Spagna e al fatto che ci sono associazioni internazionali, anche in Italia, che si occupano di portarli via dalle perreras e farli adottare. Sembrava una storia abbastanza incredibile, raccontata lì per lì davanti a tre galgos in perfetta forma.

Lo stesso pomeriggio camminavo sulla Avenida de la Costitucion lato ovest da sola, e lì c’era questa mostra fotografica della Fundación Benjamín Mehnert che cerca di salvare i galgos a Siviglia, circa un migliaio all’anno su centomila abbandonati quando non uccisi. Dodici artisti del flamenco erano fotografati a testimonianza dell’attività dell’associazione.

sevilla

Conoscendo una associazione locale che recupera i greyhound dai cinodromi e i galgos dalle perreras, mi capita di incontrare diversi cani adottati, anche perché di solito gli adottanti sono donne, visto che spesso questi cani hanno difficoltà ad interagire con gli uomini (che collegano al passato nei cinodromi e nella caccia). Sono tutti cani piuttosto traumatizzati e mai fino al mese scorso mi era capitato di vederne uno scondinzolare, iniziavo anche a dubitare che fosse nell’indole della razza scondizolare. Invece sappiate che anche i greyhound scodinzolano, ne ho visto uno io in Galles. Il Galles è un posto molto particolare. Tra le altre cose notevoli, ci sono persino i greyhound che scodinzolano.

Comunque con tutto il parlare di duende a Siviglia, mi sono venute in mente le lezioni di Nick Cave sulla love song, The Secret Life of the Love Song, che sono andata a recuperare, avevo il cofanetto religiosamente acquistato, e da qualche giorno lo sto ascoltando.

ovesongs

Quanto al duende nel suo senso più proprio, un flamenco impressionante al Museo del Flamenco, nel piccolo intimo spazio per le esibizioni, da parte di Victor Bravo e Rocio Alcaide. A parte la mostruosa difficoltà tecnica di quanto è accaduto, si è raggiunto il duende intorno al minuto 15, che è probabilmente record del mondo di duende.

victorbravo

Advertisements