Espoo

Siviglia è una città orrendamente calda ed è davvero difficile camminare in centro storico in serenità, circondati da cavalli assetati che tirano carrozzelle per turisti 12 ore al giorno in un clima dove 30 gradi C sono considerati freschetto.

Un giorno me ne stavo di fronte alla fabbrica di sigari di Carmen e riuscivo a pensare solo alla pista di ghiaccio di Espoo.

C’è stato un tempo in cui eseguire una combinazione triplo Axel triplo toeloop era una conquista notevolissima. I tempi sono cambiati e per le future generazioni sarà normale assistere all’ottuplo toeloop lanciato, ma per ora la Carmen di Victor Petrenko nel ’92 è ancora uno short pazzesco, con quelle altezze e quel modo meraviglioso di portare le spalle.

Una Carmen contemporanea che mi impressiona molto è quella che Virtue e Moir hanno presentato due anni fa.

Insomma la stagione del pattinaggio artistico sta iniziando, Elizaveta Tuktamisheva ha vinto il Nebelhorn Trophy (il suo short è un’altra Camen) e domani inizia il Finlandia Trophy dal quale purtroppo il mio amato Yuzuru Hanyu si è ritirato per un problema alla schiena.

Espoo

Advertisements