Scuola elementare di scrittura emiliana per non frequentanti

Ecco, secondo Sklovskij, per risuscitare la nostra percezione della vita, per rendere sensibili le cose, per fare della pietra una pietra, esiste ciò che noi chiamiamo arte. Il fine dell’arte è di darci una sensazione della cosa, una sensazione che deve essere visione e non solo riconoscimento. Per ottenere questo risultato, l’arte, secondo Sklovskij, si serve di due procedimenti: lo straniamento delle cose, e la complicazione della forma, con la quale tende a rendere piú difficile la percezione e prolungarne la durata.

scuolaelementare

Scuola elementare di scrittura emiliana per non frequentanti
con esercizi svolti
illustrazioni di Yocci

Advertisements