The Gons

Io non posso credere di aver passato tutto quel tempo l’estate scorsa a guardare Orange Is The New Black quando potevo vedermi Peaky Blinders.

Dunque non so se Peaky Blinders è arrivato in Italia, se si per piacere usate l’audio originale perché è uno spasso. Parlano con questo accento del nord tranne Cillian Murphy che parla con l’accento irlandese, un po’ perché è irlandese un pò secondo me per ragioni strategiche legate agli affari del suo personaggio.

Tommy Shelby è totalmente cucciolo. Non passa sequenza che non sia gentile con un cavallo, una donna, un familiare o un amico. Ha persino gli incubi claustrofobici da guerra mondiale quando dorme solo. Cosa deve fare di più un personaggio per noi? Indossare il tweed? Lui indossa il tweed. Lo fa anche roteare, il tweed, quando taglia la gola a qualche avversario. Insomma, è un personaggio con il quale è semplicissimo identificarsi, anche troppo. Troppo perfetto. Così perfetto che a tratti sembra quasi un errore di sceneggiatura, ma forse questo è solo l’effetto del binge watching.

Invece Grace non è nemmeno un personaggio, è proprio un mero cliché funzionale. E’ talmente telefonata, Grace, che vi potrei spoilerare la seconda stagione e non l’ho neanche ancora vista. La zia Pol invece è sorprendente, io pendo dalle labbra di zia Pol, mi sono bevuta persino la storia delle lenzuola, e badate che la storia delle lenzuola era palesemente un errore di sceneggiatura.

C’è Sam Neil che fa un personaggio un po’ stile Javert ma privo di senso della giustizia. Purtroppo è pettinato coi capelli all’indietro e sappiamo bene che Sam Neill è più attraente con il ciuffo ribelle sull’occhio, ma pazienza.

In ogni caso questa prima stagione l’ho trovata favolosa. Cavalli! Tweed! Nick Cave! Protagonista totalmente cucciolo! Un po’ troppo hollywoodiano il sentimentalismo quindi mi aspetto che la seconda stagione sia di qualità inferiore (con il sentimentalismo hollywoodiano non si va lontano), mi consolerò con la promessa di un nuovo personaggio interpretato da Noah Wyle.

tommy

Advertisements