Ritratti in jazz

Di tanto in tanto mi lancio in un tentativo per rimediare alla mia patetica ignoranza in fatto di jazz. Questa volta ho letto Ritratti in jazz, note intimistiche di Murakami Haruki a proposito di decine di musicisti a me ignoti, con illustrazioni di Wada Makoto.

wada

Ho preso appunti. Ho ascoltato. Ho ascoltato guardando l’illustrazione. Ho recuperato le copertine degli album. Ho scrutato a lungo Harlem 1958 di Art Kane.

Niente da fare.

Poi ho preparato una compilation postpunk per un collega e mi sono sentita meglio.

Advertisements