Purity

La mia lunga lunghissima dettagliata, accademicamente rigorosa, lista di rimostranze era pronta. Poi ho letto le ultime venti pagine e ora non me ne importa più nulla, delle rimostranze.

Franzen non avrà forse scritto il Grande Romanzo Americano neppure questa volta, un po’ come Federer non potrà mai dirsi il GOAT, però ha finalmente imparato a voler bene ai suoi personaggi e questo è un traguardo persino più ragguardevole.

Per quanto riguarda la famigerata foto sull’aletta posteriore, ne deducono che Franzen ha finalmente preso un cane e lo porta sulla spiaggia vicino a casa sua a Santa Cruz. Di certo non poteva prendere un gatto, per i motivi che fin troppo bene conosciamo.

I casi sono due, o è Snoopy, o è Choco.

FranzenPurity

Advertisements