Accendere un fuoco

Lo scorso gennaio ho visto Uomini e cani di Paolini in un teatro senza lampadario (terremoto), da posti pessimi (errore del sistema di prenotazione online), in un teatro non del tutto pieno.

Ovviamente c’erano molti cellulari illuminati e mi sono stupita quando Paolini ha fatto un commento piuttosto duro in proposito.

Tutti mi ripetono che bisogna avere pazienza, il multitasking i bambini da andare a prendere la tracciatura dei pacchi, l’interlocutore ha il diritto di guardare la sua fonte di luce, sempre, mentre è al cinema, mentre guida l’autobus, mentre tu stai rispondendo a una domanda che ti ha fatto.

Invidio a Paolini l’autorità del suo commento.

Ballatadiuominiecani

Advertisements