Dolly 286

Per puro sfizio ho comprato su ebay, all’attraente prezzo di 1.70 Euro, un vecchio numero di Dolly, il settimanale per adolescenti che leggevo avidamente alle medie.

Purtroppo all’epoca in casa mia  Dolly era vietato in quando deprecabile giornale per “ragazzine che bruciano le tappe”, espressione cretina che a volte mi capita ancora di sentire per strada da madri che litigano con le figlie, non so mai se ridere o deprimermi. Di conseguenza lo compravo, lo leggevo e poi lo buttavo nella spazzatura prima di tornare a casa. Uno spreco deprecabile. Tra l’altro all’epoca non c’era neanche la raccola della carta. Per fortuna costava solo 600 Lire, una cifra di cui disponevo agevolmente dato che io e l’amica V. gestivamo un fiorente commercio di fogli protocollo con sovrapprezzo per compagni sprovveduti che dimenticavano a casa il foglio protocollo il giorno della verifica, inoltre facevamo pagare una salata tariffa oraria ai compagni che desideravano mettere la merenda a riscaldare sul termosifone di fianco al nostro banco. Tutto questo può sembrare cinico, ma non siamo certo state noi a inventare usanze demenziali e deleterie come la verifica scritta delle medie per di più su foglio protocollo, una roba che peggio c’è solo la festa delle medie di Elio, e comunque il profumo della pizza sotto il naso era una tortura quindi era nostro diritto chiedere soldi.

In bella sostanza tutto quello che so di utile sulla vita l’ho imparato da Star Trek e da Dolly. Qui parleremo di Dolly perché la faccenda di Star Trek è ovvia e non servono spiegazioni di sorta.

Bene, ecco qui il numero che sono riuscita a recuperare da ebay. Non è fantastico? Dolly si manteneva in ammirevole equilibrio tra la follia pura e un solido buon senso.

dolly

Intervista a Matt Dillon segreto, che esordisce con un eloquente tutto quello che volevate sapre sulla vita sentimentale e sessuale di Matt Dillon.

Intervista a Christpher Akins seduttore, intitolata “Collezioni Amori”. Tra l’altro apprendo con sorpresa che usciva con Cynthia Gibb, Holly di Fame.

Servizio fotografico su Michale Jackson. Mioddio, era ancora nero, quanto tempo è passato.

David Bowie violento. Trattasi di una recensione di Furyio, con menzione di Takeshi (Kitano Takeshi all’epoca era accreditato anche in patria come Takeshi, faceva ancora l’attore comico e la sua faccia si muoveva tutta), molti complimenti a Bowie, note sull’attività musicale di Sakamoto e ampia e disinvolta parentesi sulle vicende omosessuali nel film.

furyio

Poi, come comportarsi con il familiare/amico/ragazzo tossicodipendente? Questa era un problematica che davvero a metà anni 80 riguardava buona parte delle ragazze delle medie. Come si fa dunque, secondo Dolly? Un po’ come nei film, chiuderlo in casa mentre urla, ma in ultima analisi telefonare al CAD (Centro Aiuto Drogati di Milano).

Seguono le cosiddette storie di vita sentimentale vissuta, talmente deliranti che finiscono per assomigliare alla realtà. L’acne gioca sempre un ruolo fondamentale.

Il dietologo. Il grafologo, l’oroscopo, i tarocchi. La rubrica sui tarocchi sarà più avanti sostituita da più pratiche pagine su depilazione, trucco e sesso (con grande enfasi sulla contraccezione), dove i malcapitati redattori si sforzavano di dispensare consigli ragionevoli di fronte a letterine allucinanti.

Idee moda, pazza primavera in pull. Ricordo distintamente che per un periodo andò di moda mettere la cintura sopra a detto pull. Forse intorno al 1987.

pull

Mercatino

Salve, cerco materiale riguardante Miguel Bosè, Sefano Sani e John Travolta. Ricambio con la mia sincera amicizia e, se volete, anche con soldi.

Se volete.

Incontri

SOS mi chiamo Carlo, ho quindici anni e mezzo e vorrei corrispondere con tutte le ragaze d’Italia. Amo la musica,le canzoni di Renato Zero e di tanti altri cantanti. Mi piace molto Sophie Marceau. Vi devo anche confessare che sono molto romantico. Aspetto con ansia le vostre lettere. Smack.

Un genio della comunicazione. Spero che abbia rimorchiato.

L’articolo sul tennis, Ocleppo, dimenticato tennista di cui Dolly elogiava il bell’aspetto, il carattere volitivo (litigava sempre con la FIT, c’è da dire che la FIT è rimasta litigiosa), i successi in Davis e le doti di poliglotta. Devo pensare che quella accanto sia la Hunziker, o è solo una leggenda metropolitana?

ocleppo

Recensioni musicali. Nina Hagen, Echo and the Bunnymen, Nena. Indirizzi di cantanti per la corrispondenza dei fan, Eros Ramazzotti. Domande delle lettrici, in particolare questa è esilarante.

Ho saputo che Scialpi ha la ragazza. Chi è?
(Assidua dollina)

Non mi risulta niente di “fisso”. Scialpi è talmente preso dalla carriera, dalla turnée in tutta Italia, che non ha tempo di pensare all’more.

Questa invece potrei averla scritta io. In effetti a questo punto ho seri motivi di pensare di averla scritta davvero io.

Vorrei che pubblicaste notizie (compresa l’altezza) e indirizzi di John Schneider e Tom Wopat (i protagnoisti della serie “Hazzard”)
(una dollina)

Non sto a trascrivervi la risposta, vi basti sapere che John è alto 1.80 e Tom 1.82.

Articolo di capelli, Belle con Dolly. Le meche colorate lavabili DIY, autentica anticamera delle acconciature new wave. Aguzzate lo sguardo, consiglia di usare un buon fön a calore regolabile. Qua e là nella rivista si trovano diversi esempi di forme linguistiche desuete.

meche

Notizie. I Cure danno buca a un concerto per Carlo e Lady Diana. Priscilla Presley criticata dalla figlia Lisa Marie per l’uscita di un memoriale al vetriolo. Mick Jagger è diventato papà per la terza vlta. La mamma è la bellissima modella texana Jerry Hall (che tenerezza).

Articolo su Hollywood. Silkwood, Il grande freddo. Il grande freddo è poi rimasto il mio film preferito per anni, sostituito anni dopo da Withnail&I.

Intervista ai Duran Duran che ci tengono a precisare che la loro immagine curata non deve essere erroneamente scambiata per superficialità.

Il fumetto di Cavezzali, le Dolline. Rendiamoci conto, Cavezzali. Da lì alla storia del rock, non c’è nemmeno bisogno di muovere un passo.

dolline

 

Save

Advertisements